Una Maceratese con poche frecce nella faretra (Allegretti squalificato; Perna, Palmieri, Ingretolli e Petrilli k.o.) e con la dea bendata che come all’andata volta la faccia ai biancorossi maceratesi (con la maglia celeste del 95°) sui tiri da fermo dei sudtirolesi non riesce a tornare a casa con un risultato utile dal gibboso manto del Druso di Bolzano.

Punti salvezza pesanti per i trentini, mentre per la Rata si pensa già al Teramo per festeggiare la salvezza in anticipo.

1° tempo

La prima occasione da rete è dei ragazzi di Giunti: Turchetta dalla sinistra pesca al limite lo smarcato De Grazia il cui sinistro fa venire i brividi a Marcone.

Al 21’: Marchetti fa da sponda in area per Colombi che carica il sinistro ma viene murato a gamba alta da un difensore. Inutili le proteste dei biancorossi, per l’occasione in tenuta biancoceleste, di Macerata. L’arbitro non ravvede irregolarità.

27’: Tulli dal limite dell’area prova il sinistro velenoso, ma alza leggermente la mira.

36’: Sabato controlla con il sinistro ai 22 metri, poi schioda a sorpresa con il destro, piede inusuale. Ne scaturisce una bomba che, seppur centrale, Marcone controlla a stento.
Un minuto dopo Rantier prova la botta dalla sinistra dell’area, ma coglie solo l’esterno della rete.
39’: sinistro del biondo Tait da fuori area. Forte controlla la sfera sfilare a lato con sicurezza.
42’: Turchetta duetta con De Grazia e crossa dal fondo sinistra. Sfera di un niente troppo profonda.

La prima frazione si conclude senza reti.

2° tempo

5’ Di Nunzio anticipa Ventola al momento della battuta da due passi. Terzo corner per la Maceratese senza esito.
8’: Tait per Gliozzi che di testa obbliga il reattivo Forte in calcio d’angolo.

12’: Marcone sbaglia il rilancio con i piedi da fuori area ma Colombi non brilla nel controllo e la possibilità del gol alla Quagliarella non si concretizza.
17’: se ne va Turchetta che tenta di servire sotto misura Colombi, ma la palla non gli arriva.

Su ribaltamento di fronte Gliozzi, su un traversone dalla destra, cerca il gol in acrobazia con l’esterno destro, la sfera si impenna ma Forte la fa sua.

21’: sugli sviluppi di una galoppata di un Ventola in grande forma, Quadri invita De Grazia che non si fa pregare. La sua rasoiata di sinistro termina sul fondo di un nonnulla.
Poi primo cambio del Südtirol con Lupoli per l’evanescente Rantier.
25’: Spagnoli per Gliozzi, secondo cambio dei trentini.

28’: su calcio piazzato dai 20 metri per un precedente fallo di Franchini su Obodo, il capitano sudtirolese Furlan trafigge Forte: 1-0. È il terzo gol su calcio da fermo del Südtirol alla Maceratese nell’attuale stagione.

31’: Bangoura per Malaccari. Il coloured numero 21 della Rata si piazza esterno alto di sinistra, mentre Turchetta si sposta a destra.
37’: Mestre per Franchini.
39’: Gattari sbaglia ma Lupoli non ne sa approfittare. Poco dopo viene ammonito Cia che vorrebbe il “giallo” per Mestre.
40’: Broh per capitan Furlan.
45’: esordio di Mansouri che rileva De Grazia.

La Rata nei 3’ di recupero non riesce più ad essere pericolosa. Al Druso vince il Südtirol che strappa sei punti in due sfide stagionali alla Maceratese, salutata ancora una volta da un manipolo di acerrimi tifosi biancorossi sugli spalti.

SÜDTIROL-MACERATESE 1-0

SÜDTIROL: 22 Marcone, 2 Riccardi, 4 Obodo, 6 Bassoli, 7 Cia, 8 Furlan (Cap.) (40’ st 29 Broh), 9 Gliozzi (25’ st 14 Spagnoli), 11 Tulli, 15 Di Nunzio, 21 Tait, 24 Rantier (22’ st 19 Lupoli) (A disp. 12 Fortunato, 33 Montaperto, 5 Baldan, 17 Lomolino, 18 Torregrossa, 20 Brugger, 23 Packer, 30 Bertoni)

All. Gianluigi Pillin (Alberto Colombo squalificato)

MACERATESE: 22 Forte; 14 Ventola, 5 Marchetti, 6 Gattari, 31 Sabato; 19 Malaccari (31’ st 21 Bangoura), 8 Quadri (Cap.), 7 De Grazia (45’ st 25 Mansouri); 23 Franchini (37’ st 20 Mestre), 9 Colombi, 10 Turchetta (A disp. 1 Moscatelli, 2 Gremizzi, 3 Broli, 4 Bondioli, 11 Petrilli, 26 Moroni)

All. Federico Giunti

Arbitro: Giovanni Nicoletti di Catanzaro (Robert Avalos di Legnano-Nicola Mariottini di Arezzo)

Reti: 28’ st Furlan

Note: ammonito Cia, angoli 7-4, presenti in tribuna una cinquantina di tifosi della Rata,

rec. 0’+3’.

Add. stampa Luca Muscolini

Torneo Velox 2016

torneo-velox-risultati-laterale

Classifica Lega Pro
Squadra
Giocate Punti
1 Venezia 28 61
2 Parma 28 56
3 Padova 28 53
4 Reggiana 28 51
5 Pordenone 28 48
6 Gubbio 28 44
7 Sambenedettese 28 41
8 FeralpiSalò 28 41
9 Bassano V. 28 40
10 AlbinoLeffe 28 37
11 Santarcangelo 28 36
12 Maceratese 28 33
13 Sudtirol 28 32
14 Forlì 28 30
15 Mantova 28 29
16 Modena 28 29
17 Lumezzane 28 24
18 Teramo 28 24
19 Ancona 28 24
20 Fano A. J. 28 23